Un Pendulare Basculante

Quando vado a lavoro in bici ogni giorno passo l’ingresso del museo della Shoah che ricorda gli passanti mandati in Germania e alla morte dai binari sotto la piattaforma principale di Milano Centrale. Essendo inverno si vede le persone attorno facilmente perché gli alberi sono senza foglie che bloccano le linee di visione. Questo vicolo che corre lungo il basamento è talmente grigio che si vede qualsiasi vestito colorato. Quando passo ogni tanto a mezzogiorno per esempio, si nota subito quanto sia inutile la mimetica verde dei due soldati che mi guardavano con faccia senza espressione.
Leggi di più...

Uno scudo spaziale per i nuovi arrivati

Quando ho iniziato sentirmi confidente con il mio italiano, ho iniziato a girare di più il mio quartiere con amici dei miei amici e da solo. Per me Milano non era più la città scura e sporca che ho conosciuto come prima impressione quando sono atterrato con una borsa, uno zaino e guance rosse. No, invece dopo otto mesi sapevo come vestirmi - tanto nero, sapevo chi erano le turiste e sapevo la differenza fra figo, fico e figa.
Leggi di più...

Via

Mi sto autoconvincendo di andare via dell’Italia. Dopo un’operazione, un ritorno e tre settimane qua ho capito un paio di cose di me stesso. Per prima cosa, il frisbee, il campionato italiano e la sfida che portano mi davano l’impegno di rispettare il mio corpo e la sua salute. Invece adesso ho un fisioterapista che me lo dice e una tendenza a consumare troppo alcol. Da un bisogno sportivo è venuta una cura da me stesso che era molto positivo.
Leggi di più...

Riparazioni

Lunedi, allenandomi con la mia squadra di frisbee, ho rotto il mio LCA durante un esercizio di scatti. Vuole dire che non giocherò per un bel po’ e sicuramente non questa stagione. Per un insieme di motivi, sono ritornato in fretta negli States. Principalmente per un motivo assicurativo cioè un diritto agli interventi del genere sotto la copertura assicurativa familiare per i figli degli assicurati sotto i ventisei anni. Questo diritto viene del famoso Obamacare del 2010, e perderò la possibilità di avere il ligamento riattacato ad un prezzo molto ragionevole tra tre settimana quando compirò ventisei anni.
Leggi di più...

La spremuta quotidiana

Dicono nella mia regione che la necessità è la madre dell’invenzione. Se il detto è vero, significa che non inventerò niente perché mi trovo molto bene nella mia situazione. Magari se è più complicato di quello, farò nascere qualche cosa di utile ma non voglio pensare soltanto a questo. Invece è notevole quante persone mi hanno consigliato di andare a fare due o tre anni di lavoro prima di tornare a studiare.
Leggi di più...

Date pane al pazzo cane

Dato che dovrò di nuovo uscire di casa tra un’oretta, ho un attimo di tempo per pensare e descrivere un progetto che mi piace tanto ma che non è ancora a me chiarissimo. Per gli stranieri ormai Word Reference ha dato definizione alle parole della lingua italiana, e Urban Dictionary ha inventato il nuovo gergo inglese a livello mondiale, ma manca qualcosa per l’Italia, la cultura italiana, i suoi dialetti, e tutte le bellissime parolacce che si sentono ogni giorno in questo paese.
Leggi di più...